STORIA DELLE MAPPE MENTALI

“Le mappe mentali sono il coltellino svizzero del cervello…”

                                        Tony Buzan

Inventore delle Mappe Mentali & Autore di oltre 100 libri

Il papà delle mappe mentali è Tony Buzan, psicologo inglese che ha scritto un centinaia di libri e ha un Curriculum lungo come un papiro babilonese.

Durante l’Università si rende conto che il modo tradizionale lineare di prendere (da un discorso o da un testo di qualcun altro) e produrre (per riordinare il proprio pensiero) appunti funziona poco e male in quanto presenta troppi svantaggi:

  1. Le parole chiave sono nascoste nel testo, oscurate da un grande numero di vocaboli di minore importanza

  2. L’utilizzo di un solo colore (MONO-TONO) è noioso e rende quindi più difficile memorizzare il materiale

  3. Si spreca moltissimo tempo, sia per la tendenza a voler scrivere tutto che per rileggere gli appunti (a causa del materiale in eccesso)

  4. L'apprendimento risulta più difficile per l’assenza di associazioni, colori e immagini; la parte creativa del cervello non viene stimolata affatto

     

Da queste considerazioni nasce una metodologia che attualmente è utilizzata da milioni di persone in tutto il mondo e che si diffonderà sempre di più grazie alla sua facilità d’uso e alla sua efficacia nel produrre risultati!

Buone Mappe Mentali

Eugenio Olmetto

 

Vuoi iniziare ad usare le Mappe Mentali nella tua professione? "Lavora Meglio con le Mappe Mentali" è il mio eBook GRATUITO in cui ti spiego cosa fare per iniziare a mappare, scaricalo SUBITO a questa pagina!

 

Ti potrebbe interessare:

One Response to STORIA DELLE MAPPE MENTALI

  1. Jessie Cruz ha detto:

    Un libro consigliato a tutti perché cambierà il vostro approccio all’apprendimento. Vi insegnerà ciò che nessuna scuola in Italia ha mai finora insegnato a nessuno: il potere del pensiero radiale e visivo. Dimenticate il vecchio pedissequo modo di prendere gli appunti e imparate a realizzare le mappe mentali, una magìa di sintesi, focalizzazione, memoria e fantasia. Imparerete così a produrre idee nuove ed originali che vi serviranno in tutte le vostre attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *